.
Annunci online

Benvenuto nel sito ufficiale delle
Primarie dei Giovani Democratici.
Iscriviti alla community e
partecipa anche tu!
manifesto
archivio

candidati
Fausto Raciti
24 anni
scheda completa

agenda
regione
1° dicembre Giornata Mondiale Contro l’AIDS

Il 1° dicembre è la Giornata Mondiale contro l'AIDS è importante che la giovanile del PD promuova e faccia conoscere ai nostri coetanei l'importanza di questa giornata.

In molte parti del mondo si muore, per questa che è stata definita la “la peste del ventesimo secolo”, gli ultimi dati danno un incremento delle infezioni in Africa come nei paesi occidentali. Anche per questo credo che la nostra giovanile debba condurre una battaglia sull'invito ai ragazzi, innanzitutto, all'uso del preservativo come forma di rispetto verso se stessi e verso gli altri. Perché ad oggi, il preservativo, rappresenta l'unica barriera per arginare il divulgarsi dell'infezione.

Inoltre la nostra battaglia deve essere perché la scienza affronti con serietà questo problema e che tutti i medicinali che arginano il degenerare della malattia siano messi a disposizione di tutti gli stati, i brevetti resi pubblici e occorre impedire che le case farmaceutiche non facciano, almeno in questo ambito, speculazione e cassa sulla vita delle persone.

Ragazzi e ragazze mobilitiamoci perché il 1° dicembre diventi un giorno di speranza e di autocoscienza individuale e collettiva.

Salvatore Bruno

  Giovane e Democratico? Vai alla community   

Dall'onda allo tsunami: Venerdì 14 manifestazione nazionale Università
"Appoggio in modo convinto la protesta degli studenti universitari, non solo
come candidato segretario nazionale giovani del PD, ma soprattutto come
studente universitario in fase di stesura della tesi in giurisprudenza, che
vive il mondo nell'università in modo attivo.

I tagli netti della Gelmini rappresentantano uno svuotamento della funzione
pubblica dell'università e non una razionalizzazione dei costi e delle spese
inutili.

Noi studenti universitari abbiamo dimostrato che non vogliamo baronie e
privilegi in facoltà ma questi tagli non incidono minimamente su queste
problematiche.

Un Governo ignorante si merita una protesta e una partecipazione massiccia
alla manifestazione del 14 novembre a Roma. Ragazzi e ragazze avanti quest'onda
sarà uno tsumani per il trio delle meraviglie Berlusconi, Tremonti e Gelmini".

Salvatore Bruno - candidato segretario nazionale giovani del PD

  Giovane e Democratico? Vai alla community   

PD/Bruno: "Ora basta!"
Salvatore Bruno candidato segretario nazionale dei giovani del PD dice
"Basta!!!".
"Dopo ripetute sollecitazioni ai soggetti competenti, le persone da me
designate nei comitati promotori regionali non vengono convocati in alcune
regioni. Questo è grave, soprattutto in una fase delicata come questa in cui i
suddetti organismi devono deliberare su questioni molto importanti, i seggi su
tutti.
Mi chiedo: perché? Forse devo ritenermi l'unico candidato vero e alternativo
alla designazione d'apparato? E quindi, questa mia posizione crea disagio?
Occorre chiarezza subito"


  Giovane e Democratico? Vai alla community   

SI’ al REFERENDUM contro la riforma Gelmini, senza se e senza ma

Che il mondo sia rovesciato sono d’accordo ma certe affermazioni mi lasciano allibito. Giulia Innocenzi: “No al Referendum”.

Il partito Radicale ha fatto battaglie referendarie sulle più svariate questioni, a volte temi importanti come l’aborto e il divorzio altre volte su tematiche più discutibili. Insomma hanno utilizzato il Referendum come strumento di battaglia politica.

Giulia Innocenzi, radicale non iscritta al PD, ci dice: “Perché anziché promuovere un referendum che nulla può fare, non ci facciamo promotori di un disegno di legge che elimini gli sprechi dell'università e la ricerca, così da non fare ricadere sugli studenti i tagli che comunque verranno effettuati?”

Vabbé Giulia abbiamo capito oltre a non essere perfettamente in sintonia con il partito democratico non sei più in sintonia con lo spirito e l’ardore referendario dei compagni radicali.

Oppure sei d’accordo con la Riforma Gelmini ed in particolare con il maestro unico? Ancora scuola pubblica o privata? Ritieni che un grembiulino e un voto in condotta ristabiliscono ordine nel sistema formativo italiano?

Personalmente ho solo una certezza che sosterrò il Referendum nella speranza che i comitati promotori non siano solo quelli del PD ma possano essere allargati alle associazioni studentesche ed universitarie, a quelle dei genitori e a tutti i partiti che vorranno aderire.  

 

Salvatore Bruno - candidato segretario nazionale PD

  Giovane e Democratico? Vai alla community   

Lettera al Ministro Gelmini

Cara Ministra Gelmini,

Oggi, mercoledì 29 ottobre 2008, lei, il suo Governo e la vostra maggioranza parlamentare con un atto d’arroganza avete approvato quella che giornali e media definiscono riforma, mi scusi, ma da semplice studente e cittadino leggo nella vostra legge solo tagli.

Avete deciso di recidere il futuro delle nuove generazioni italiane, presentandoci una scuola per pochi, con provvedimenti palliativi per fenomeni come quello del bullismo e misure del tutto ideologiche come il maestro unico e le fondazioni universitarie.

Dietro i suoi provvedimenti, per me, si nasconde proprio questo, un preciso disegno ideologico. Infatti una destra culturalmente debole affonda il sistema pubblico per creare un’élite di pochi, con i soldi e benestanti che da oggi potranno permettersi di mandare i propri figli in qualificate scuole o università private, e ben accreditate, a scapito del “resto”, della “massa” ovvero per quella che per lei è solo “poltiglia umana”.

Ci consenta, come direbbe il suo Presidente del Consiglio, noi non staremo fermi alla finestra a guardare un Ministro che non ha niente da insegnarci né sul piano formativo né su quello morale.

Infatti dopo averci detto che nella scuola occorreva reintrodurre il merito e che molti insegnati meridionali limitavano il sistema formativo in questo, abbiamo scoperto che, a lei, Ministro, è bastato prendere un aereo e andare a Reggio Calabria per sostenere l’esame di abilitazione per avvocato nel 2001 perché qui passava il 93% degli esaminati. Questo è il suo concetto di merito?

Domani, 30 ottobre 2008, le ricorderemo questo, le faremo vedere un movimento studentesco formato non da “fancazzisti”, come alcuni media e giornali hanno tentato di dipingerci, ma le dimostreremo che noi siamo la “meglio gioventù del 2008” con un cuore, un’anima e una testa.

Ministro per noi, è bocciata!

                                                                                Salvatore Bruno
                                                                                                                       candidato segretario dei giovani del PD

  Giovane e Democratico? Vai alla community   

Sfoglia novembre       
archivio




Blog letto1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

footer